Angiologia

Visite ed esami - Visite specialistiche

Visita angiologica

Le patologie vascolari interessano i vasi sanguigni arteriosi e venosi di tutti i distretti corporei con dilatazioni o restringimenti.

Le arteriopatie possono presentare uno sviluppo progressivo ma subdolo perché asintomatico. Una visita specialistica ed esami mirati consentono di diagnosticare il problema e modificare la storia naturale della malattia che, se trascurata, può dare luogo a complicanze anche gravi quali ictus, ischemie o emorragie da rottura di aneurismi.

La visita angiologica viene effettuata per curare una patologia già manifesta o per prevenire eventuali complicazioni riguardanti due settori della circolazione: arterioso e venoso. Si occupa quindi si svariate patologie tra cui: l’aneurisma, l’embolia, l’aterosclerosi, la trombosi e la dissecazione dell’aorta.

Spesso durante la prima visita angiologica si utilizzano anche particolari strumenti diagnostici per analizzare vene e arterie, come ad esempio l’ecodoppler.

Si tratta di una tecnica che permette di effettuare la diagnosi attraverso l’utilizzo degli ultrasuoni, visualizzando una rappresentazione grafica del movimento del sangue nei vasi sanguigni ed eventuali alterazioni. L’esame si effettua con l’applicazione di un gel che aiuta la corretta trasmissione degli ultrasuoni emessi dalla sonda. 

Tramite l’ecodoppler, tecnica efficace e non invasiva, si possono diagnosticare diverse malattie, tra cui aneurismi, trombosi venose, insufficienza venosa, stenosi arteriose.

VISITE ESEGUIBILI

  • Ecocolordoppler tronchi epiaortici
  • Ecocolordoppler grossi vasi addominali
  • Ecocolordoppler arterioso e venoso arti inferiori
  • Ecocolordoppler arterioso e venoso arti superiori